Materiali dal laboratorio 2014-2015

 

Nikita ADEBAYO 

                 Notebook

IMG_0597

IMG_0600

IMG_0604

IMG_0607

IMG_0608

IMG_0255

                                                                   

                 Paper

IMG_0594

IMG_0545

IMG_0527

IMG_0522

IMG_0518

IMG_0491

IMG_0485

                           

                  Mural

Foto0140

IMG_0514

IMG_0535

IMG_0539

IMG_0541

Davide D’Amelio

DEERS (HomeExhibition)

locandinadef

illustrazione spazio (elenco opere)

istallato

polveriera2.1

 

La camera da letto, luogo in cui svolgo anche il mio lavoro, per un giorno si è trasformata in un dispositivo contenente diverse opere, eseguite con diversi tipi di linguaggi e contenenti tutte la figura del cervo. La mostra era aperta anche ai condomini del palazzo in cui abito [vedi foto 1 e 4]. Ho pensato alla camera come ad un vassoio virtuale dove postare come su una qualsiasi pagina web diversi tipi di oggetti (file), prodotti con linguaggi (media)differenti . Ho scelto questo spazio in particolare poiché ho voluto evidenziare una dimensione intima che nessuno schermo di un apparecchio elettronico capace di connettersi alla rete è in grado di sostituire. Durante l’apertura al pubblico ho lasciato che le persone entrassero a gruppi di tre o quattro e la visitassero da user, avendo l’accortezza nel contempo di farle osservare dalle altre in attesa [vedi foto 2]. Scegliere di farla esaminare in questo modo rientra nel funzionalità del dispositivo dotato di alcune qualità particolari. Una delle opere postate è un quadro intitolato “La Camera” in cui è raffigurato lo spazio stesso della camera da letto popolato da alcune persone che osservano un altro quadro intitolato “La Polveriera” che raffigura una riunione del collettivo dello spazio occupato in Santa Apollonia; si tratta dunque di un quadro che rappresenta lo spazio in cui è esposto con delle persone dentro che osservano un altro quadro. Questa qualità che definirei “aleph” [vedi foto 3],LaCameraovvero di visione contemporanea da diversi punti di vista, è osservabile sia all’esterno, valendo per i visitatori in attesa sia all’interno. All’interno della camera difatti, come accennavo prima, la figura del cervo, (un oggetto dipinto in carta pesta trovato in strada un anno fa’), è osservabile in diversi punti della camera ed espressa con diversi tipi di media. Il cervo è all’interno del quadro “La Camera” a sua volta nel quadro “La Polveriera”, fisicamente come ready_made su una seggiola rossa sporca di pittura, all’interno di un video proiettato su una parete della stanza e in una fotografia rappresentante un esperimento eseguito con una camera oscura. La figura silvana non ha un valore simbolico come si potrebbe pensare, ma funge da strumento di collegamento ipertestuale sia all’interno sia verso l’esterno, ramificando il web anche in luoghi pubblici della città, lo spazio occupato di cui parlavo. Sovrapponendo il privato al pubblico intendo simulare la struttura dei supporti virtuali; penso alla città come ad un grande server e nello stesso modo in cui utilizziamo un punto d’accesso di un dispositivo privato(personal computer), possiamo accedere ad uno spazio pubblico, accesso illustrato in questo caso da una piccola mappa e dalle foto di documentazione del lavoro precedente [vedi foto 5 – 6-7]. Il dispositivo è fondamentalmente aperto e riproducibile all’infinito ed intende umanizzare un esperienza “vivibile” solo in condizioni virtuali.

4

 

12

 

8

3

He Yuan

Elia Mazzantini

Storia di un vecchio

Scrivania multimediale per un progetto di grafica

 

http://storiadiunvecchio.altervista.org/?cb=1428419532967

IMG_1284

IMG_1329

IMG_1297

 

 

 

Sara Marinangeli

 

Gianluca Tramonti

1 1a 1b 1c 1d 1e 1f 1g 1e 1d a a1 a2 b b1 c c1

Dario Cecchin

Metropolis

IMG_2440 IMG_2471 IMG_2477 IMG_2583 IMG_2587
IMG_2665
IMG_2671 Versione 2 Versione 2

IMG_2648

Maria Cristina Lo Brutto

DSCN0846

DSCN0883

DSCN0900

DSCN0797

DSCN0670

DSCN1148DSCN0678

DSCN1093

DSCN1181

DSCN1184

Daniela Calvetti

5

1 3
8
49


1b
9 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Andrea Gaddini

 

 

 

 

 

 

 

 

Lucrezia Marradi

 

 

 

 

 

 

Ambra Paoli

 

 

 

 

 

Marta Viviani

1°Semestre 2015-16

Seminario intercattedra a cura di Gianfranco D’Alonzo, Cecilia Guida, Paolo Parisi, Gianni Pozzi, Franco Speroni, Tommaso Tozzi

http://www.edueda.net/index.php?title=Fibrillazioni_tra_arte_e_politica

 

 

DO NOT DELETE THIS DIV. IT IS HERE TO PROVIDE A LENGTH FIX FOR THE SLIDE-UP IN CASE THERE ARE NO COMMENTS.
Sorry, for this post the
comments are closed